5 errori da evitare quando scatti con lo smartphone

Giulio Barzaghi Curriculum

By GIULIO BARZAGHI

Questo è probabilmente uno dei post più importanti che troverai su giuliobarzaghi.net dopo la mia prima Guida Definitiva alla fotografia smartphone. Sul serio. Perché in questo post ti elencherò i 5 errori da evitare più comuni relativi alla fotografia smartphone.

io stesso ho commesso questi errori ai miei esordi nel mondo della fotografia, vedo spesso altre persone che li commettono e sì, è probabile che anche tu faccia parte di quelle persone.

Potresti non essere d’accordo con me,  potresti addirittura sentirti offeso da questo post.

E va bene così.

Tuttavia, spero che questo post ti consenta di mettere in dubbio le tue abitudini fotografiche per poi decidere da te se c’è qualcosa che dovresti/potresti cambiare

Ma non perdiamo tempo ed andiamo subito a vedere quali sono questi errori

Pronto? Partiamo!

1. Mancanza di un soggetto

Nessuna modifica o app al mondo è in grado di trasformare una cattiva foto in una buona, nemmeno photoshop, quindi voglio parlarti prima di tutto degli errori di ripresa, cioè quelli commessi ancor prima di cliccare sul pulsante di scatto.

Prendiamo quindi in considerazione un errore che mi capita di vedere molto, troppo spesso sulle foto in giro per i vari social, cioè la mancanza di un soggetto vero e proprio. In questo senso, un soggetto fotografico è tutto ciò che spicca nella foto, il personaggio della storia che stiamo raccontando, che rende la foto interessante e che l’occhio umano vedrà per primo.

Il soggetto potrebbe essere una persona, un edificio, un albero o una montagna, insomma, qualunque soggetto che prenda il ruolo di protagonista e che si distingue all’interno della foto per la sua importanza. Se nulla spicca, l’occhio dello spettatore vagherà all’interno della fotografia senza trovare un soggetto particolare su cui soffermarsi e lo lascerà insoddisfatto.

È un comune errore da principiante scattare una foto di un tramonto che ha solo il cielo e il mare; ma ho una brutta notizia da darti, al mondo esistono miliardi e miliardi di foto del tramonto, ecco perché è necessario inserire nella nostra fotografia un soggetto che renda la foto veramente interessante , altrimenti la foto scattata altro non sarà che “una delle tante”.

giuliobarzaghi.net fotografia smartphone

2. Composizione scadente

Successivamente alla fase pre-scatto è doveroso menzionare la composizione, o più in particolare, la composizione scadente.

Non prendersi il giusto tempo per comporre correttamente le foto non è un errore da sottovalutare.

Molte persone hanno l’idea che lo smartphone sia adatto solo a istantanee veloci, quindi non danno importanza alla composizione tanto quanto la darebbero con una fotocamera vera e propria.

Se ti preoccupi anche lontanamente della qualità delle tue foto, dovresti sempre prenderti qualche istante per studiare la composizione.

Basta prestare attenzione a come i diversi elementi della scena si relazionano tra loro, eliminare dall’inquadrature gli elementi di distrazione e cercare qualche angolo di ripresa particolare per alzare immediatamente il livello dei tuoi scatti.

giuliobarzaghi.net fotografia smartphone

3. Modifica eccessiva delle foto

Tra i 5 errori da evitare non può sicuramente mancare l’eccessiva post produzione.

Ora, questo è un argomento che mi tocca particolarmente dato il mio rapporto di amore/odio con il fotoritocco.

Se è vero che da un lato le app di foto editing sono perfette per dare quel tocco in più alle nostre fotografie, dall’altro, di volta in volta, vedo le persone eccedere in modo obbrobrioso con il loro utilizzo.

Ricorda,

Solo perché hai dei potenti strumenti di fotomontaggio non significa necessariamente che tu debba usarli senza cognizione di causa!

sopratutto se il risultato finale sarà simile a questo:

giuliobarzaghi.net fotografia smartphone

Come ho già fatto notare nei primi due errori, nessuna modifica o app potrà trasformare una cattiva foto in una buona, ma se proverai a farlo comunque, probabilmente finirai con una foto altrettanto cattiva (se non peggiore).

Dovresti invece provare a scattare la foto migliore possibile e successivamente post produrla per aggiungere un valore in più a livello creativo. E questo è tutto.

Se sei arrivato fino a questo punto probabilmente questo post ti starà interessando o quanto meno ti sta sembrando utile, per questo ti chiedo una piccola cosa per ripagarmi dell’impegno nello scrivere questo articolo

Ti basterà cliccare sul like qui sotto e farai di me un blogger felice 🙂

Fatto?

Bene, possiamo riprendere ad elencare i 5 errori da evitare

4. Applicare filtri vintage senza motivo

Questo ovviamente è strettamente collegato all’errore sopra citato.

L’effetto vintage, dopo l’HDR, è il filtro più abusato dagli amatori che lo utilizzano sperando di rendere le loro foto medio-discutibili “migliori” con l’aggiunta di un qualsiasi effetto vintage.

Ora, per quale ragione una foto simil vintage dovrebbe essere considerata -a prescindere- più bella di una semplice foto senza filtri?

Esatto, per nessuna ragione!

Detto questo, c’è un tempo e un luogo per il vintage, ma solo se è coerente con il messaggio della foto. Se usati correttamente, gli effetti vintage possono regalare un senso di nostalgia alla foto e migliorare così il suo messaggio.

5. Utilizzo di Watermark

Distraggono, sono brutte e sono inutili. Si esatto, sto parlando delle filigrane (“Watermark” se vogliamo utilizzare inglesismi che fanno figo)

Nel corso della storia i pittori hanno dovuto apporre il loro nome sulle loro tele per ottenere riconoscimento, ma sui social media il tuo nome utente viene sempre visualizzato accanto alle tue foto.

“Ma ho bisogno di filigrane in modo che le persone non rubino le mie foto..”

Veramente? Sei preoccupato che qualcuno rubi le tue foto quando famosi fotografi con oltre 1.000.000 follower non hanno problemi con questo?

Inoltre, come può una filigrana fermare qualcuno intenzionato a rubarti una foto? Basterebbe una velocissima fase di ritaglio o di post produzione per rimuovere la filigrana; a meno che non copra l’intera foto, in qual caso però la foto sarebbe rovinata per tutti.

giuliobarzaghi.net fotografia smartphone

IN CONCLUSIONE

Non fare l’errore di sottovalutare lo fotografia fatta con smartphone, ricorda che lo strumento che utilizziamo per scattare è solo un mezzo, il vero fine è la fotografia in sé!

Spero che questo articolo ti sia stato utile e che la prossima volta che andrai a scattare una foto con il cellulare penserai a questa mini serie di errori da evitare e ne farai buon uso

Alla prossima! 🙂

Giulio

PS: Sei veramente appassionato di fotografia e scatti con lo smartphone?
 
Ho creato un gruppo Facebook dove è possibile confrontarsi con altri appassionati di questo mondo e crescere tutti assieme.
 
Non esitare! Entra subito nel gruppo e fai vedere quanto vali 
 
 
 
Facebook
Google+
Twitter
LinkedIn

Ecco un regalo per te!

Un PDF contenente 7+1 consigli per migliorare IMMEDIATAMENTE le tue fotografie scattate con smartphone

Giulio Barzaghi
Giulio Barzaghi

Semplicemente un ragazzo 2.0 con una grande voglia di comunicare

Su di me